Questo articolo nasce con l’intento di mettere insieme una serie di suggerimenti e consigli pratici per agevolarti nell’acquisto del tuo nuovo tappeto persiano.

Spesso sentiamo dire che l’arredamento delle nostre abitazioni rispecchia il nostro carattere ed esprime un po’ del nostro mondo interiore.

Del resto ciò si riflette nella scelta degli oggetti che acquistiamo e nella loro collocazione all’interno della nostra casa.

Ma questo discorso vale anche per la scelta e l’acquisto di un tappeto persiano?

In realtà no, perché comunque un tappeto orientale proviene da un’altra cultura e tradizione, quindi prima di acquistarne uno, dovresti quantomeno approfondirne la conoscenza.

Ecco dunque 4 consigli fondamentali per l’acquisto consapevole di un tappeto persiano.


1. Non soffermarti sull'abbinamento dei colori

L’acquisto di un tappeto persiano non dovrebbe essere influenzato dal colore di una parete, di un cuscino o di una tenda.

O meglio, non solo.

È chiaro come pareti e tessili possano cambiare in base al periodo e ai gusti personali anche durante un arco temporale abbastanza breve e questo a costi relativamente ridotti.

Un tappeto persiano invece è un investimento, in primis emozionale e poi sicuramente economico di tutto conto, che non può essere dettato solo ed esclusivamente dalle tonalità di colore di una stanza.


2. Le misure di un tappeto persiano non devono essere vincolanti

Quando si decide di acquistare un tappeto, è chiaro che un’idea di misura dello spazio di destinazione bisogna averla necessariamente.

Ma questo non deve essere vincolante.

Vedi, i tappeti artigianali sono realizzati a mano e molto spesso sono pezzi unici.

Il mio consiglio personale è di avere un po’ di tolleranza sulle dimensioni, soffermandoti più che altro sull’unica cosa davvero importante quando si acquista un tappeto persiano: qualità e unicità.


3. Non soffermarti all'etichetta

A dirla tutta questa dovrebbe essere una buona regola per ogni acquisto che fai.

Come esistono capi d’abbigliamento firmati ma che non indosseresti mai perché troppo brutti, così capita anche nel mondo dei tappeti.

Il fatto che provenga dalla Persia non è una garanzia, se non il luogo dov’è stato prodotto.

Esistono tappeti persiani brutti o dozzinali, e questo dovrebbe essere valutato prima di ogni acquisto.


4. Diffida da un tappeto persiano con eccessivi "sconti"

Tutti vogliono risparmiare, oggi più che mai.

Ma dovresti farti due domande se qualcosa che ha un valore di migliaia di euro viene svenduta.

Ti faccio un esempio.

Se io volessi acquistare una Ferrari e questa mi venisse proposta al costo di un’utilitaria, la puzza di bruciato dovrebbe sentirsi da lontano.

Evita di cascare nella tentazione di strappare un affare, acquistando magari un tappeto con uno sconto eccessivo.

Nessuno vende l’oro al prezzo del bronzo.


Acquisto compulsivo

Un bel giorno potresti essere assalito dalla voglia di cambiare qualcosa nel tuo arredamento, magari facendo acquisti compulsivi.

Sei sei in quel periodo della tua vita, fermati un attimo prima di comprare il tuo nuovo tappeto persiano!

Ti spiego meglio.

Ti è mai capitato di guardare il tappeto del tuo ingresso è sentirti insoddisfatto di come si sposa con l’ambiente circostante?

Ecco, forse ti sei appena accorto di aver fatto un acquisto dettato dalla voglia di riempire uno spazio con qualcosa di colorato che s’intoni con le tende o il piumone del letto.

È questo il motivo per cui ti ho detto di soffermarti un attimo prima di buttare via i tuoi soldi.

Vedi, il tappeto persiano non è come un qualsiasi oggetto di design, ma una vera e propria opera d’arte dove nodo dopo nodo, l’artigiano o il maestro che lo ha realizzato ha impiegato ore, giorni, mesi di lavoro.

A lavoro terminato potrai intravedere tutta la sua abilità, la ricerca dei materiali, dei decori e persino la pazienza e l’amore nel completare il suo manufatto.

Ti parlo di pazienza e amore, perché non è cosa rara che un tappeto debba essere disfatto a metà lavoro per esser rifatto da capo.

Un giorno quel tappeto renderà preziosa una casa in qualche parte del mondo e questo lo sa bene chi ha speso parte della sua vita nella sua creazione.

Un capolavoro che vivrà in eterno con l’acquirente che scegliendolo, se ne prenderà cura con rispetto e amore.


Affidati a un vero conoscitore del tappeto persiano

Per esser certo di fare un acquisto sicuro e di valore, il mio consiglio è quello di affidarti a un centro specializzato di tappeti o a un mercante di tappeti persiani.

Di certo non è una scelta saggia quella di rivolgersi a un venditore di multi-articoli di arredamento, che tendono a vedere il tappeto come un qualsiasi oggetto di tendenza.

La differenza la noterai subito dalla competenza messa in campo e dall’emozione che può trasmettere un vero conoscitore del tappeto persiano.

Come un bravo insegnante, ti farà innamorare del tuo futuro tappeto, che risulterà essere quello giusto per lo stile del tuo arredamento e l’armonia della tua casa.

Se lo desideri Kia Tappeti è a tua disposizione con un’esperienza trentennale per accompagnarti nella scelta consapevole per l’acquisto del tuo nuovo tappeto persiano.

Per farlo ti basta venirci a trovare nella nostra galleria a Marsala, ma se sei lontano, puoi sempre affidarti al servizio di videochiamata WhatsApp dove io stesso ti guiderò all’acquisto tenendo conto del tuo arredamento e del tuo stile.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi trovare molte altre informazioni anche sulla nostra pagina di Facebook. Ti aspetto!

Comments (0)

No comments at this moment

New comment

Product added to wishlist
Product added to compare.

Accetta la nostra Policy Cookie e la Privacy Policy